venerdì 18 gennaio 2008

DUE MORTI A PORTO MARGHERA

Leggo le prime notizie da Porto Marghera: due operai morti, le bombole di ossigeno erano vuote...non so neanche se questo è vero, magari le bombole di ossigeno ormai non servivano più...so solo che in questo Paese qualche volta sembra un miracolo se qualcosa funziona: i ginecologi li scelgono i partiti, la politica è solo traffici, gli uffici pubblici non rispondono al telefono, le norme di sicurezza non le rispetta nessuno né aziende né lavoratori, il Parlamento (no, il parlamento) applaude gli indagati (a prescindere, diceva quello), gli scienziati li costringiamo a scappare all'estero, le scuole sono deprimenti, la gente sgarbata e triste, i giovani si lagnano ma neanche si sognano di migliorare qualcosa...sembrano cose separate, cose che non c'entrano l'una con l'altra? A me sembra un'unica scena, una scena di una decadenza spaventosa. Forse ci metterò alcuni giorni a riprendermi

7 commenti:

Benny ha detto...

Purtroppo sono sempre meno le notizie positive per il nostro paese,ma gli avvenimenti descritti non saranno di certo né i primi né gli ultimi.Fino a qunado la maggior parte delle persone non si renderà conto che é veramente necessario cambiare sistema in Italia andremo avanti in questa maniera,tra polemiche varie e non.

prime ha detto...

Raramente abbiamo sentito parole + vere di queste.

Un abbraccio.

prime ha detto...

intendevamo, di quelle di Angela.

:-)

Ladypiterpan ha detto...

Parole Sante...direi
Anna

arnald ha detto...

Amarezza davvero.
Non si finisce di fare la conta dei morti. Questo vecchio stivale di paese continua a prendere a calci nel culo i suoi lavoratori. - Arnald

BlogLavoro ha detto...

"I giovani si lagnano" lo metterei in testa alla classifica con un bel 20% di nesso causale per il resto...

prime ha detto...

I giovani che si lagnano: è la cosa + grave senza dubbio.

Google